Prognosi a lungo termine del miocardio non compattato

 

Fonte: Ce Wang 10.1253/circj.CJ-16-1114.E’ stata valutata la storia naturale in  205 pazienti con diagnosi di miocardio non compatto  di tipo infantile (diagnosticato <1 anno di età: 108 casi) e tipo giovanile (diagnosticato 1-15 anni: 97 casi). La maggior parte dei pazienti diagnosticati durante l’infanzia presentava scompenso cardiaco  alla presentazione iniziale (60,19%), mentre la maggioranza dei casi esorditi in età giovanile era asintomatica (53,61%), ma con un  tasso di sopravvivenza senza eventi che si riduce gradualmente, a causa di nuovi episodi di scompenso , tromboembolismo e aritmie fatali . La frazione di eiezione iniziale era significativamente più bassa nel tipo infantile e correlato allo spessore dello strato compatto nella parete posteriore del ventricolo sinistro (LVPWC) e alla dimensione telediastolica del ventricolo sinistro (LVDD), ma non al rapporto non compatto/compatto(N / C). L’analisi di sopravvivenza ha mostrato che la prognosi era simile per entrambi i tipi dopo 2 decenni. I significativi fattori di rischio per morte, trapianto di cuore o impianto di ICD sono stati scompenso cardiaco congestizio alla diagnosi e Z-score di LVPWC, ma non l’età dell’insorgenza.